Città Metropolitana di Bologna Comune di Bologna - Iperbole rete civica
Home > Strumenti > Benessere

Benessere

Il Progetto di misurazione statistica del benessere equo e sostenibile (BES) nasce nel 2010 per iniziativa del CNEL e dell’ISTAT, con l’obiettivo di valutare il progresso di una società, anche a livello locale, non soltanto dal punto di vista economico, ma anche sociale e ambientale.

Il progetto si inquadra nel dibattito internazionale sul “superamento del prodotto interno lordo” come indicatore principale di benessere, prendendo in considerazione contestualmente e con pari dignità le dimensioni sociale e ambientale della convivenza umana, e le relative misure di diseguaglianza e di sostenibilità – concetto, quest’ultimo, che fa riferimento alla salvaguardia delle risorse e più in generale alla resilienza dei sistemi naturali, in funzione anche della tutela dei diritti delle generazioni future.

Per misurare concretamente il “Benessere equo e sostenibile” (BES), ISTAT ha sviluppato un approccio multidimensionale, allo scopo di integrare le informazioni fornite dagli indicatori economici con una serie di misure afferenti 12 domini fondamentali.

1. Salute

2. Istruzione e formazione

3. Lavoro e conciliazione tempi di vita

4. Benessere economico

5. Relazioni sociali

6. Politica e istituzioni

7. Sicurezza

8. Benessere soggettivo

9. Paesaggio e patrimonio culturale

10. Ambiente

11. Ricerca e innovazione

12. Qualità dei servizi

 

L’analisi degli indicatori a livello nazionale viene pubblicata da ISTATannualmente dal 2013 nel Rapporto BES, e dal 2016 il Bes è entrato a far parte del processo di programmazione economica nazionale, con un set ridotto di indicatori, riferiti alla valutazione dell’impatto delle politiche, allegato del Documento di economia e finanza (DEF). Annualmente,il monitoraggio degli indicatori e gli esiti della valutazione di impatto delle policy vengono presentati al Parlamento.

A livello locale, il Benessere Equo e Sostenibile delle Province è un progetto nato nel 2013 da un’iniziativa pilota della Provincia di Pesaro e Urbino, e sviluppato grazie alla stretta collaborazione tra Cuspi (Coordinamento degli Uffici di Statistica delle Provincie Italiane) e ISTAT, con lo scopo di creare un Sistema Informativo Statistico per la misurazione del benessere equo e sostenibile a supporto della programmazione strategica e operativa degli Enti di area vasta, che a partire dal 2015 avrebbero visto la nascita delle Città metropolitane.

Nel 2019 il progetto ha coinvolto 27 uffici di statistica tra Province e Città metropolitane

 

Link utili

https://www.istat.it/it/benessere-e-sostenibilit%C3%A0/la-misurazione-del-benessere-(bes)/gli-indicatori-del-bes